MODALITA' DI APPLICAZIONE DEL COEFFICIENTE C

Ai sensi della del. Aeeg 159/08 e s.m.i. a decorrerre dal 1 luglio 2009 ai pdr non dotati di apparecchiature di correzione dei volumi si effettua la correzione del consumo letto alle condizioni standard mediante l'applicazione del "coefficiente C" così determinato

C = Kp * Kt
dove
coefficiente di pressione del Pdr o Comune Kp = (Pb + Pmc) / Pr
coefficiente di temperatura del comune di ubicazione del Pdr Kt = Tr / Tmc
parametri:
Pb e' la pressione barometrica = 1,01325 * (1-2,25577*10-5*H)5,2559
H e', per i Pdr con pressione relativa di misura > 0,025 Bar, l'altitudine media per fascia altimentrica mentre per i rimanenti Pdr è l'altitudine sul livello del mare del Comune nel quale è ubicato il Pdr stesso
Pmc e' la pressione relativa di misura che per i Pdr > 0,025 Bar è la pressione di esercizio mentre per i rimanenti è 0,020 Bar
Pr e' la pressione assoluta di riferimento
Tr e' = 288,15
Tmc e' = (273,15 + (22 - GG / ng))
GG = numero gradi giorno del Comune (DPR 412/93 s.m.i.)
ng= numero giorni di esercizio dell'impianto (Tabella 7 Del. 159/08 s.m.i.) in base alla zona climatica (DPR 412/93 s.m.i.)

Per i punti di riconsegna in media pressione si provvederà nel corso del 2008 ad installare opportuni correttori di volume e si effettuerà la verifica metrica biennale alla presenza dell'ufficiale metrico. In caso di mancato funzionamento del correttore si applica il coefficiente di correzione C calcolato con la metodologia sopra esposta.

I clienti allacciati alla rete in bassa pressione possono richiedere l'installazione (con oneri a proprio carico) di apparecchiature di correzione omologate.